NUOVO PERCORSO “TOUR DELLO CHABERTON”

Vista dallo Chaberton

CESANA TORINESE – Sabato 22 settembre si è tenuto, presso il rifugio Levi-Molinari, un incontro transfrontaliero promosso dal CAI Torino e dal Gruppo Intersezionale Valsusa Valsangone per organizzare un nuovo percorso denominato Tour dello Chaberton e valorizzare un’area alpina che un tempo “divideva” e che oggi “unisce” attraverso grandi eventi sportivi, escursionistici e turistici.

SESTRIERE: SEMPRE PIÙ ATLETI E NAZIONALI DI DIVERSE DISCIPLINE PER ALLENARSI

SESTRIERE – È stata un’estate da record per Sestriere con sempre più atleti e squadre nazionali, di diverse discipline sportive, che scelgono il Colle e le montagne olimpiche della Vialattea per stage ed allenamenti in quota.

Dal ciclismo all’atletica passando per calcio, scherma, pentathlon moderno, ginnastica ritmica, twirling, basket, triathlon, nuoto e gli sport che vedono protagonisti gli atleti disabili, che hanno alzato il tasso “tecnico” di una Sestriere sempre più una montagna di sport.

ALLENAMENTI IN PISTA DI ATLETICA

Infatti, oltre al fattore altura, si può contare sulle principali strutture di allenamento raccolte in un’area concentrata ad alta densità sportiva come piscina, palazzetto dello sport, campi da calcio, palestra e pista di atletica (sono al via i lavori per il rifacimento del fondo delle corsie).

Senza poi tralasciare importanti “testimonianze” del passato sportivo costituite dai percorsi di allenamento in quota con i sentieri Gelindo Bordin, Ivano Brugnetti, Maurizio Damilano, Stefano Baldini e poi ancora i percorsi nelle valli Argentera, Troncea e Chisone.

Itinerari molto apprezzati anche dal primatista europeo di maratona Sondre Nordstad Moen, vincitore nel 2017 della Maratona giapponese di Fukuoka. L’atleta norvegese è un giramondo: vive in Kenia da alcuni anni ha scelto Sestriere e le montagne olimpiche della Vialattea per allenarsi in estate nel Vecchio Continente. Moen infatti è seguito dall’esperto coach torinese Giuseppe Canova che ad inizio agosto ha portato al Colle anche la Nazionale Cinese di Maratona. Lo stesso Moen ha esaltato il potenziale di Sestriere come meta ideale di preparazione in quota attaverso un ampio servizio apparso ad agosto sull’inserto settimanale del giornale nazionale norvegese Dagens Naeringsliv.

Ad aprire la stagione estiva di allenamenti è stato il ciclismo con Fabio Aru in ritiro al Colle, seguito poi dalla sua nuova squadra la UAE Emirates che ha preparato la Vuelta di Spagna che scatterà sabato 25 settembre. Poi sono iniziati i camp della Juventus Soccer School che i due mesi hanno fatto segnare 1.200 presenze. Restando in tema di calcio anche il Bra, che milita in serie D, ha portato la prima squadra in ritiro precampionato a Sestriere dal 31 luglio al 16 agosto affrontando in amichevole il Pinerolo ed il Fossano.

Anche gli Europei di atletica a Berlino hanno dato ragione ad atleti che si sono preparati a Sestriere come nel caso della keniota, naturalizzata israeliana, Chemtai Lonah Salpeter medaglia d’oro nei 10mila metri e degli azzurri Yeman Crippa 3° nei 10.000 e 4° nei 5.000 e di Yohanes Chiappinelli, bronzo nei 3.000 siepi. Proprio Crippa e Chiappinelli sono tornati da Berlino a Sestriere per preparare l’ultima parte di stagione.

Dal 26 agosto al 13 settembre si alleneranno sulle montagne olimpiche della Vialattea gli azzurri della Corsa in Montagna in preparazione per i Campionati Mondiali 2018 in programma ad Andorra.

PEDANE DI SCHERMA AL PALAZZETTO DELLO SPORT DI SESTRIERE

Nel frattempo questa è la settimana delle scherma con oltre 126 schermitori e 18 tecnici impegnati a tirare sulle pedane del palazzetto dello sport. La prossima settimana ne arriveranno altri 45 che hanno aderito al camp riconosciuto dalla Federazione Italiana Scherma promosso dalla Fencing Summer Camp Epeexperience.

A Sestriere anche la Nazionale Italiana di Pentathlon Moderno che si allena tirando di scherma e al tiro con pistola laser al Palazzetto dello Sport, nuotando alla piscina comunale, corre sulla pista di atletica e si trasferisce a Torino per l’equitazione. Diciotto atleti che, dal 7 al 14 settembre, ci rappresenteranno ai Mondiali di Città del Messico, motivo per cui anche le Nazionali di Bielorussia, Ungheria ed Egitto hanno aderito a questo ritiro collegiale portando anche i loro atleti in preparazione in altura al Colle del Sestriere.

Panorama alta Valle di Susa


Una istantanea durante una escursione con gli amici del Shackleton Mountain Resort

CESANA: APERTURA ESTIVA PER IL MUSEO ETNOGRAFICO DI FENILS


CESANA TORINESE – Ogni martedì e sabato dalle 16.00 alle 18.00, sino al 1° settembre 2018, è possibile visitare il Mueoo Etnografico di Fenils, frazione di Cesana Torinese. Il Museo Etnografico di Fenils è un vero scrigno di cimeli e testimonianze di tradizione, usi e costumi di quest’incantevole angolo delle alpi, a due passi dal confine francese sulla SR 23 che collega Oulx a Cesana. Su richiesta è possibile fissare una visita dedicata.
Al piano terreno c’è il forno con due bocche ed ampie camere mentre al primo piano sono allestite una cucina con il camino ed una camera da letto ricche di oggetti d’uso quotidiano di un tempo. Spazio anche agli attrezzi per la lavorazione della canapa all’epoca coltivata nei campi attorno a Fenils: la canapa era una risorsa per fare le camice, le lenzuola, ed altri indumenti di uso comune. Un angolo è dedicato ai reperti militari tra cui l’ultima bandiera tricolore che sventolò sullo Chaberton.

AMC SCENIC TRAIL: TRACCIATA UN’ALTRA BRETELLA SINO A BORDIGHERA


SESTRIERE – Un’altra variante sull’itinerario dell’Alpi Colline Mare Scenic Trail, che collega Sestriere e le Montagne Olimpiche alla Liguria e al Mare passando per le Colline di Langhe e Roero, è stato verificato a fine aprile. Il sentiero attraversa le Alpi marittime e splendidi borghi medievali ed è percorribile si camminando che pedalando in mountain bike. Sull’intera tratta Ale e Gian hanno posizionato la caratteristica segnaletica che consente di riconoscere il percorso. Un viaggio alle origini dei sapori, attraversando alcuni comuni con borghi presidi Slow Food come Mendatica con la toma di pecora Brigasca, Pigna per il fagiolo tondo bianco, Triora per il tradizionale pane locale cotto in forme basse e larghe e Vallebona per l’acqua di fior di arancio amaro.

LA MISSION – L’Alpi Colline Mare Scenic Trail è una spedizione che ha come scopo quello di unire tre territori che rappresentano un’eccellenza, ovvero, Cinque Terre, Langhe e Roero e Unione Montana Comuni Olimpici Via Lattea esteso anche alla Riviera del Ponente Ligure con l’arrivo ad Alassio e a Bordighera. Realtà straordinarie dal punto di vista, paesaggistico, enogastronomico e turistico.

IL COLLE DELLE FINESTRE CIMA COPPI DEL GIRO 2018


Venerdì 25 maggio chi vestirà la Maglia Rosa al termine della 19° tappa metterà una prima pesante ipoteca sul successo finale nel 101° Giro d’Italia. Si parte da Venaria Reale quasi immediatamente in salita scalando il Colle del Lys da Viù per discendere nella valle della Dora Riparia e portarsi a Susa per la scalata del Colle delle Finestre.

Colle delle finestre


Il Colle delle Finestre, “Cima Coppi” del Giro 2018, presenta pendenza praticamente costante al 9.2% dall’inizio alla fine (breve strappo a Meana di Susa max 14%) e per i primi 9 km è asfaltato, mentre i successivi 9 km sono sterrati fino in vetta. Durante la prima parte della salita si incontrano 29 tornanti in meno di 4 km (fino alla vetta sono 45 tornanti). La discesa è molto impegnativa, ristretta ed esposta nella prima parte fino a Pian dell’Alpe nel Comune di Usseaux. Una volta rientrati nella ss.23 si prosegue per Pragelato e lungo la salita lunga e pedalabile fino al GPM di Sestriere. Discesa veloce attraversando Grangesises, Sauze di Cesana, Cesana Torinese fino a Oulx prima del falsopiano che porta a Bardonecchia e alla salita dello Jafferau temutissimo traguardo in salita del Giro 2018.

25 – 26/05 GIRO D’ITALIA 2018

La 101a edizione del Giro d’Italia prende il via per la prima volta al di fuori dai confini europei:
venerdì 4 maggio, infatti, si parte con una cronometro individuale di 9,7 km a Gerusalemme per una tappa dedicata a Gino Bartali, il cui nome è impresso sul muro d’onore del Giardino dei Giusti nel Mausoleo della Memoria Yad Vashem.

Venerdì 25 ecco il tappone con 4 GPM: partenza da Venaria Reale, poi il Colle del Lys e il Colle delle Finestre (Cima Coppi), Sestriere, Bardonecchia; sabato 26 ultima tappa di montagna con 4.500 m di dislivello in sole tre salite: il via è a Susa e, dopo aver attraversato il Canavese, l’arrivo è a Cervinia.

Pragelato: 25 febbraio_ Ciaspolata degli Escartons


PRAGELATO – Una giornata sulle racchette da neve all’insegna del divertimento per tutta la famiglia domenica 25 febbraio a Pragelato ritorna la Ciaspolata degli Escartons, manifestazione non competitiva adatta a persone di tutte le età (ed anche ai fedeli amici a quattro zampe) che propone un tracciato di circa 6 km in Alta Val Chisone con partenza ed arrivo a Casa Pragelato, nei pressi del Centro Sportivo Rivets. Un momento ludico-sportivo da trascorrere immersi nella spettacolare cornice alpina delle montagne olimpiche piemontesi che si chiuderà con un rinfresco dedicato a tutti i partecipanti. Il via della manifestazione verrà dato alle ore 10.00.

Linea Bianca in Vialattea

Sabato 17 febbraio su Rai Uno la puntata di Linea Bianca dedicata alla Vialattea

SESTRIERE – Cresce l’attesa per la messa in onda su Rai Uno della puntata di Linea Bianca girata a fine gennaio dedicata al comprensorio sciistico della Vialattea. L’appuntamento con la rubrica settimanale dedicata alla montagna è per sabato 17 febbraio alle ore 14.00 su Rai Uno.
Su Rai Paly per rivedere la puntata caricata on line dopo la trasmissione in televisione.

Le 249 piste della via lattea.

Il villaggio di Sestriere

Il villaggio di Sestriere

Il comprensorio sciistico offre 249 piste (7 verdi, 80 blu, 120 rosse e 42 nere) e 70 impianti di risalita. Il comprensorio e’ caratterizzato da grandi spazi, piste soleggiate e panoramiche che uniscono caratteristici villaggi di baite occitane con luoghi moderni dotati di tutti i comfort.

La vastità e la varietà del comprensorio riescono a soddisfare sia gli sciatori piu’ esigenti, grazie alle piste lunghe ed impegnative, sia chi si avvicina per la prima volta al mondo dello sci.

Grande attenzione è rivolta anche ai piu’ piccini: da non perdere i Baby Fun Park di Sansicario e di Sauze d’Oulx allestiti con simpatiche strutture gonfiabili idonee a far avvicinare i piu’ piccoli allo sci divertendosi. Da solo oppure in compagnia di uno degli 800 maestri di sci e di snowboard di una delle 14 scuole di sci/snowboard presenti sul territorio potrai scoprire l’unicità dei luoghi, delle piste e dei sentieri che si snodano attraverso larici e abeti….e perche’ no, potrai rilassarti e gustare un buon bicchiere di vino rosso oppure un ottimo piatto tipico in uno dei rifugi presenti sul comprensorio.

11:42:22 | Sabato, 15 Dicembre 2018
© 2018 sestriere.shackleton-resort.it Blog | TITANKA! Spa