29-30/08 – gara di Golf

29-30/08 GOLF CAMPIONATO MAESTRI DI SCI GOLFISTI MALUSARDI – gara di Golf – Sporting Club Sestrieres – Circolo Golf.

golf

Curiosità:
L’origine del gioco è un argomento estremamente controverso. Si ritiene comunemente che il golf sia originario della Scozia da dove si è poi diffuso nelle isole britanniche e di lì nel resto del mondo, tuttavia alcuni appassionati e storici citano l’esistenza di documenti scritti, ordinanze e decreti emessi per proteggere il pubblico dai giocatori, la cui evidenza, incontrovertibile,(Steven van Hengel), storico olandese testimonia la pratica di un gioco chiamato “golf” in Olanda già dal 1297. L’opinione diffusa che il nome deriva dall’acronimo “Gentlemen Only Ladies Forbidden” è totalmente priva di fondamento. L’origine della parola va piuttosto ricercata, seguendo un approccio etimologico negli idiomi scozzesi ed olandesi medievali, nella parola “kolve” che significava mazza[2].

È difficile in ogni caso dirimere la “diatriba” che si protrae da secoli, quel che è certo è che il gioco praticato dagli Olandesi risulta ben documentato sia da editti cittadini, che concedevano terreni per percorsi di “colf”, sia da sentenze di tribunali che punirono con ammende i golfisti ante litteram che causarono danni e disturbarono la quiete arrivando a giocare entro le mura delle città.
Old Tom Morrison

Vi è da dire tuttavia che, sul finire del XIII secolo, l’alfabetizzazione non era diffusa in Europa ed in particolare in Scozia. Questo potrebbe spiegare l’assenza di documenti scritti in quanto è possibile che nessuno ritenesse necessario trascrivere riferimenti ad un passatempo praticato da pochi. La polemica su chi ha inventato il golf è esistita ed esisterà sempre. Alcuni accusano gli Scozzesi di aver falsato deliberatamente a proprio favore, per ragioni di patriottismo, l’origine di questo sport.

Illustri storici affermarono che il golf fu inventato dopo la fondazione dell’Università di Saint Andrews, nel 1413, ma a supporto di tale affermazione non portarono alcuna prova [senza fonte] mentre esistono prove che a quel tempo il golf era praticato in Scozia da più di un secolo. Insomma quel che di certo si può documentare è che nel XIV secolo i traffici commerciali tra l’Olanda e la costa orientale della Scozia erano diffusissimi e fiorenti, quindi qualora un gioco un po’ stravagante avesse preso piede in Scozia come in Olanda, la notizia avrebbe impiegato assai poco tempo a diffondersi in ambo le direzioni attraverso il Mare del Nord. Altro fatto certo fu l’importazione in Scozia di palline provenienti dall’Olanda ed il traffico in senso contrario di cleek scozzesi. In conclusione si può affermare che ci sono alte probabilità che il golf abbia avuto origine in Olanda. È inoltre documentato che quando il golf si diffuse in Scozia il gioco in Olanda non era più praticato. Le prime regole del golf furono codificate dai responsabili della Honourable Company of Edinburgh Golfers.

RUOTEINQUOTA: 6 SETTEMBRE. LA MULATRIAL PRAGELATO-SESTRIERE

Si chiama “Ruoteinquota” la prima storica edizione di della Mulatrial, escursione in moto da trial e motoalpininsmo, che avrà come scenario il fantastico comprensorio trialistico nato di recente dal collegamento dei percorsi di trial autorizzati dei comuni di Sestriere e Pragelato. Una fusione in un unico percorso, grazie alla sinergia tra il Moto Club Gentlemen’s Sez. Paragelato ed il Moto Club Sestriere con amministrazioni ed entità locali, immerso nelle montagne olimpiche con panorami e scenari alpini mozzafiato per una mulatrial sicuramente tra le più alte d’Europa. Si spazia in fatti dai 1.500 metri d’altitudine di Pragelato, luogo di partenza ed arrivo di quest’edizione (il prossimo anno sarà Sestriere), passando per i 2.035 di Sestriere, sino ad arrivare alla punta massima di 2.507 del Moucrons dove si percorrono diversi chilometri in cresta affacciandosi su due splendide vallate. Un percorso magnifico che, alla vigilia di Ferragosto è stato tenuto a battesimo dal pilota della Nazionale di Trial Italiana, Daniele Maurino. “Un giro veramente fantastico, immerso nel verde adatto a tutti – ha dichiarato il pilota in forza al Team Spea Gas Gas – che permette di dar sfogo alla propria passione. I piloti più esigenti troveranno pane per i propri denti in quanto in diversi punti si può accedere alle zone che in passato hanno ospitato le prove del Tricolore ed il Trial delle Nazioni. Inoltre tutti avranno modo di allenarsi nei trial park di Sestriere e Pragelato. Un giro che un trialista non deve assolutamente perdere!”.

“Shackleton’s promozione Trial” _ 120€ /GG in BB, Superior Room 2 pax

trial

Il modo migliore per viverlo è senza dubbio partecipare alla 1° edizione di Ruoteinquota che si terrà il 6 settembre 2009. Ecco il programma. Ore 8.00 ritrovo al Trial Park di Pragelato ed apertura iscrizioni; dalle 9.00 alle 9.30 partenze a gruppi seguendo le guide con pettorale rosso; ore 13.00 arrivo previsto dei partecipanti del primo giro del mattino indicato con frecce verdi.

Nel primo pomeriggio, dalle 13.45 dopo rifornimenti vari, inizieranno le partenze a gruppi per il secondo giro contraddistinto dalla frecce blu. Verso le 16.00 è previsto il rientro dei partecipanti che sarà salutato da una “grigliata sinoira” seguita dalla premiazione con la consegna di un ricordo a tutti i partecipanti con premi a sorteggio. Riconoscimenti sono inoltre previsti per le moto d’epoca più belle e particolari. La quota d’iscrizione alla Mulatrial “Ruoteinquota” è di 15 euro. Altri 15 euro sono necessari invece anche per chi volesse fissare anche la Grigliata finale (facoltativa e solo su prenotazione). Il tutto per una piccola festa dei moto alpinisti finalizzata a trascorrere insieme una giornata rilassante sulle montagne olimpiche sui percorsi autorizzati dei comuni di Sestriere e Pragelato, collegati permanentemente, e liberamente fruibili anche in altri giorni dell’anno. Unico requisito per girare in libertà in questo paradiso: una condotta responsabile e fedele alle norme rispettando i cartelli senza uscire dal percorso autorizzato se non nelle zone “non-stop” di allenamento consentite e segnalate. Divieto assoluto di inventarsi scorciatoie, massimo rispetto di fauna, flora e di pedoni o ciclisti che si potrebbero incrociare lungo il percorso. Attualmente, fuori dalle manifestazioni, l’uso dei percorsi è gratuito. È gradita l’iscrizione ad un moto club FMI, condizione essenziale invece per accedere ai Trial Park.

“Sestriere, una montagna di sport – ha dichiarato Gianni Poncet, Vice Sindaco di Sestriere – è il nostro slogan che vuole abbracciare anche il Trial grazie a questo fantastico percorso autorizzato per le moto da trial che condividiamo con il comune di Pragelato”.

Per informazioni sul percorso e sulla prima edizione di Ruoteinquota: Tel. 335 6890768 – 333 6399964.

TORNEO DI TENNIS COMUNE DI SESTRIERE

Tennis in alta quota anche a Ferragosto con il Torneo Comune di Sestriere “Caffè Vergnano” andato in scena sabato 15 e domenica 16 agosto ai 2.035 metri d’altitudine del Colle. Teatro di gara gli esclusivi campi in terra rossa che si affacciano sulla zona di arrivo delle piste olimpiche. Incontri avvincenti e spettacolari che alla fine hanno decretato, nel doppio misto, il successo di Carlotta Colombo e Gianmarco Amico che hanno battuto in finale la coppia formata da Patrizia e Gianluca Andrei. Il doppio maschile ha visto imporsi Gianluca Andrei e Federico Boggio vittoriosi in finale sul duo composto da Andrea Poggi e Vincenzo Campoantico.

Teatro sotto le stelle.

Torna il teatro d’estate a Sauze d’Oulx. Un teatro a 1.600 metri di quota sotto il cielo stellato. Gli stili teatrali convergono per proporre spettacoli in grado di parlare a tutti. Grandi nomi della prosa convivono con giovani emergenti in un intreccio tra teatro di narrazione, prosa, teatro-canzone e incursioni circensi e di strada.

SABATO 8 AGOSTO ore 21.00
SILVIA BATTAGLIO
«PROGETTO PER HELEN»

DOMENICA 9 AGOSTO ore 21.00
MONICA GUERRITORE
«DALL’INFERNO ALL’INFINITO»

LUNEDI’ 10 AGOSTO ore 21.00
BRUNO GAMBAROTTA
«STORIE VERE DI UNA VITA INVENTATA»

MARTEDI’ 11 AGOSTO ore 21.00
TANGRAM TEATRO
«LA BUONA NOVELLA»

MERCOLEDI’ 12 AGOSTO ore 21.00
LUNARIA TEATRO GENOVA
«IL MALATO IMMAGINARIO»
di MOLIERE

GIOVEDI’ 13 AGOSTO ore 21.00
MICROBAND
«S.M.S. (Strange Music Symphony)»

VENERDI’ 14 AGOSTO ORE 21,00
da Camera Café
RENATO LIPRANDI
«MI DEVO SUICIDARE»

SABATO 15 AGOSTO ore 21.00
BRUNO MARIA FERRARO
«FDA BOCCA DI ROSA E ALTRE STORIE»
Omaggio a Fabrizio De André

GLI AZZURRI DELLO SCI D’ERBA

A Sestriere si continua sciare anche in estate. Dopo il memorabile slalom gigante sul nevaio del monte Rognosa dello scorso 5 luglio, l’attività dello sci d’erba è entrata nel vivo. Ormai da diversi giorni si assiste ad ardite discese sia sulle due piste che affiancano lo skilift baby del Colle (lungo una porzione della pista olimpica Kandahar), sia lungo il tracciato che scende sino a Borgata, uno dei più lunghi in Europa, risalendo poi per mezzo della seggiovia Trebials.

A testimonianza della valenza dei tracciati proposti, sabato 8 e domenica 9 agosto, sarà presente la Nazionale Italiana di Sci d’Erba. Anche lo Shackleton con Davide coda, maestro e allenatore di sci, è promoter dell’iniziativa insieme alla Scuola Nazionale di Sci Sestriere e il comune di sestriere

Yuri Domini (ex campione del mondo) ora Commissario Tecnico della Nazionale Sci d’Erba sarà al Colle con il piemontese Andrea Notaris e il lombardo Lorenzo Grutti, in preparazione alla prossima tappa di Coppa del Mondo che si terrà il 15 e 16 agosto a Marbach (CH).

Sabato e domenica 9 mattina, dalle 9.00 alle 12.00, terranno un’esibizione a Sestriere a sostegno dell’iniziativa che ha l’obiettivo di incentivare la pratica di questo sport che riparte da Sestriere con l’intento di “contagiare” la Val di Susa.

A tale scopo saranno messi a disposizione diverse paia di sci d’erba per coloro che desiderano provare a cimentarsi in questa disciplina sportiva simile allo sci invernale. Nei giorni scorsi alcuni ragazzi dello Sci Club Sestriere (a cui si riferiscono le foto) hanno provato gli sci d’erba con ottimi risultati già alla prima uscita!

ARIOLDI DOMINA IL GRAN PRIX FINALE DEL CONCORSO IPPICO

SESTRIERE – Con il successo di Roberto Arioldi in sella a Loro Piana Agadir, nel Gran Premio Villaggio Olimpico, si è concluso il doppio appuntamento con il Concorso Ippico Nazionale A Categoria 4 stelle (montepremi complessivo di 28.000 euro lordi per ciascun weekend) che per due settimane ha regalato avvincenti gare di salto ad ostacoli nei piazzali Rabbieras di Sestriere. L’organizzazione stata a cura della ASD Canavese Nardi Eventi Sportivi e del Villaggio Olimpico di Sestriere con il patrocinio del Comune di Sestriere.

Un evento riproposto per il terzo anno consecutivo a Sestriere che ha dimostrato una crescita continua e costante. Dai 200 cavalli della prima edizione si è passati ai 240 del 2008 sino ad arrivare ai 300 di quest’anno.

Un segnale importante che trova conforto anche nel giudizio di Roberto Arioldi, icona dell’equitazione nazionale ed internazionale. “Sono arrivato a Sestriere già martedì scorso – ha dichiarato – in quanto i cavalli in questo periodo dell’anno si trovano bene in altura ed anche per farli ambientare. Mercoledì abbiamo preso parte ad una gara a squadre e poi venerdì via al nazionale. Ci siamo dati da fare ed abbiamo vinto 7 gare. La location ed i terreni di gara sono buoni, i cavalli stanno bene considerato che in pianura in questo periodo ci sono quasi 40 gradi, e questo di Sestriere è veramente un concorso interessante. Spero che per il prossimo anno si possa a mettere in programma una settimana con una gara nazionale e la successiva a livello internazionale. Le potenzialità ci sono tutte, basta solo migliorare con una pavimentazione adeguata l’alloggio delle scuderie”.

Nella gara di domenica, il Gran Premio Villaggio Olimpico con ostacoli ad un’altezza di 145 centimetri, dopo la fase eliminatoria, il barrage ha visto imporsi Arioldi con zero penalità e l’incredibile tempo di 37’’68. Seconda piazza per Augusto Daniele Da Rios in sella ad Ultimate (zero penalità e 38’’48) seguito da Clint Sulmoni su Elf Dalì (zero penalità e 38’’59). Sesto posto per Alessandro Riario Sforza, vincitore sette giorni prima del Gran Premio Comune di Sestriere, che ha pagato 4 penalità ed una sanzione aggiuntiva di tempo per un rifiuto di un ostacolo di Oxer del Cetona, giovane cavallo del 2001.

Nella tre giorni di gare in lizza anche, Paolo Bendinoni, giovane sestrierese che ha ottenuto lodevoli risultati in sella alla sua cavalla italiana “Fatti Furbetta” nelle categorie riservate ai giovani cavalli. Nelle due giornate d’apertura del concorso ippico ha conquistato due bellissimi percorsi netti e, nella terza ed ultima giornata, ha ottenuto un netto in prima fase e purtroppo un errore in seconda. Bravo!

11:42:12 | Sabato, 15 Dicembre 2018
© 2018 sestriere.shackleton-resort.it Blog | TITANKA! Spa